FINANZIAMENTI PER IMPIANTI DA FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE

Lo studio Foscoli fornisce la necessaria consulenza in ambito finanziario per tutti coloro che desiderano realizzare un impianto fotovoltaico o derivante da altra fonte rinnovabile. La nostra consulenza si rivolge agli IMPIANTISTI, così come ai FRUITORI FINALI, azienda o privato che siano. Il nostro intervento consiste nello studio di fattibilità finanziaria del progetto e nell'individuazione e predisposizione della pratica relativa, da presentare all'Istituto di Credito finanziatore. Il cliente dovrà solo fornire alla banca la documentazione necessaria per avviare l'istruttoria tecnica finalizzata alla concessione del prestito. A tutto il resto penserà il nostro studio.

 

Documentazione del Cliente
Documentazione necessaria per l'istruttoria della pratica di prestito
doc per fotovoltaico.doc
Documento Microsoft Word 18.5 KB

POSSIBILITA' DI FINANZIAMENTO TRAMITE LA NOSTRA CONSULENZA:

  • Mutuo chirografario (senza iscrizione ipotecaria)
  • Cessione commerciale del credito GSE (non notarile)
  • Durata: dai 5 ai 15 anni
  • Tasso fisso o variabile alle migliori condizioni di mercato
  • Assicurazione obbligatoria compresa nel finanziamento
  • Pre-ammortamento (fino a 18 mesi) per acquisto materiali
  • Importo: dai 5.000,00 ai 60.000,00 Euro, con possibilità di finanziamenti superiori
  • Soggetti: privati e aziende
  • Possibilità di leasing (riservata alle sole aziende)

AREA INFORMATIVA/ DIVULGATIVA

Decreto Rilancio Incentivi al Fotovoltaico 2020

Testo  in G.U. degli incentivi al Fotovoltaico e colonnine

NEW Anticipazione del Decreto Rilancio. 

 

Estratto: Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici

 

Il Decreto Rilancio - fotovoltaico è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19/05/2020. L'Art.119 comma 5 riguarda le misure per gli impianti fotovoltaici. Il testo del Decreto è consultabile accetendo al seguente link: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/05/19/20G00052/sg

 

Sintesi delle misure adottate:

 

La detrazione di cui all’articolo 14 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, si applica nella misura del 110 per cento, per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente, sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo, nei seguenti casi:

a) interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che

interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della

superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo. La detrazione di cui alla presente

lettera è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro

60.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

I materiali isolanti utilizzati devono rispettare i criteri ambientali minimi di cui al

decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 11 ottobre

2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 6 novembre 2017.

b) interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di

climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il

raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza

almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n.

811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli

impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici di

cui al comma 5 e relativi sistemi di accumulo di cui al comma 6, ovvero con impianti

di micro-cogenerazione. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un

ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000 moltiplicato per il

numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio ed è riconosciuta anche

per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito;

c) interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di

climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento

o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi

o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici di cui al comma

5 e relativi sistemi di accumulo di cui al comma 6, ovvero con impianti di

microcogenerazione. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un

ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000 ed è riconosciuta

anche per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito.

 

<Omissis>

 

Per l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettere a), b), c) e d) del decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412, la detrazione di cui all’articolo 16-bis, comma 1 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, spetta, per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, nella misura del 110 per cento, fino ad un ammontare complessivo delle stesse spese non superiore a euro 48.000 e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo, semprechè l’installazione degli impianti sia eseguita congiuntamente ad uno degli interventi di cui ai commi 1 o 4. In caso di interventi di cui all’articolo 3, comma 1, lettere d), e) ed f), del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, il predetto limite di spesa è ridotto ad euro 1.600 per ogni kW di potenza nominale.

 

La detrazione di cui al comma 5 è riconosciuta anche per l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati con la detrazione di cui al medesimo comma 5, alle stesse condizioni negli stessi limiti di importo e ammontare complessivo e comunque nel limite di spesa di euro 1.000 per ogni kWh di capacità di accumulo del sistema di accumulo.

 

 

<omissis>

 

La detrazione di cui ai commi è subordinata alla cessione in favore del GSE dell’energia non auto-consumata in sito e non è cumulabile con altri incentivi

 

Articolo pubblicato in data 18/05/2020, aggiornato in data 22/05/2020.

Novità: Detrazioni Fiscali 2019 Impianti Fotovoltaici e Solare Termico

Legge di Bilancio 2019

Confermate anche per il 2019 le Detrazioni Fiscali al 50% per l'installazione di impianti Fotovoltaici e l'Ecobonus 65% per il Solare Termico.

Breve sunto, non esaustivo, delle misure vigenti:

 

Anche per il 2019, l'installazione di impianti fotovoltaici residenziali consente di usufruire della Detrazione fiscale del 50% sulle spese di ristrutturazione, con un tetto massimo di 96.000, relativo ai costi di installazione sostenuti.

 

Il beneficio viene ripartito in 10 anni ed è confermata l'applicazione dell'aliquota IVA agevolata del 10%.

 

Questa agevolazione rientra nelle misure previste per gli interventi di ristrutturazione e il recupero edilizio degli immobili.

 

Per ulteriori informazioni clicca qui (Guida Agenzia delle Entrate)

 

Ecobonus

è stata estesa anche per il 2019 la detrazione fiscale del 65% già prevista per gli interventi di riqualificazione energetica, quali:

  • sostituzione di vecchi impianti di riscaldamento con pompe di calore, caldaie ad alta efficienza + valvole termostatiche;
  • Impianto solare termico;
  • Impianto termodinamico.

 

Limite di spesa agevolabile intervento per impianto solare termico: € 60.000,00.

 

Per ulteriori informazioni clicca qui (Guida Agenzia delle Entrate)

 

Contattateci per maggiori dettagli e i necessari approfondimenti.

***********************

 

 

 

Segue l' Archivio delle passate agevolazioni:

ISTRUZIONI OPERATIVE 2014

GSE 2014 - ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

ai sensi dell’art. 26 della Legge 116/2014 (c.d. “Legge Competitività”)


Istruzioni operative Legge competitività
Documento Adobe Acrobat 544.0 KB

Ecco alcuni elementi utili relativi alle agevolazioni fiscali e alla normativa applicabile agli interventi di risparmio energetico.

 

 

 

   

LEGGE DI STABILITA' 2014 Testo Integrale - Detrazioni Fiscali

legge_di_stabilita_2014_detrazioni_fisca
Documento Adobe Acrobat 437.3 KB
VADEMECUM PANNELLI SOLARI
pannelli_solari.pdf
Documento Adobe Acrobat 56.4 KB
AGENZIA ENTRATE GUIDA 2015
La Guida dell'Agenzia delle Entrate: LE AGEVOLAZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO
Guida_Agevolazioni_Risparmio_energetico
Documento Adobe Acrobat 542.9 KB
DECRETO 2011
dl_98-11_coordinato_legge111-11_art40.p
Documento Adobe Acrobat 88.2 KB

AGEVOLAZIONI FISCALI IN AGRICOLTURA

Non tutti conoscono le interessanti agevolazioni fiscali riservate agli imprenditori agricoli che decidano di produrre energia da fonti rinnovabili. I seguenti documenti vi permetteranno di approfondire l'argomento.

ATTENZIONE: ,AGGIORNAMENTO IMPORTANTISSIMO: SONO STATI ESCLUSI DALLA TARIFFA INCENTIVANTE GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COLLOCATI A TERRA IN AREE AGRICOLE. 

L'ARTICOLO DEL DECRETO CHE INTERESSA IL TEMA IN ESAME E' L'ART.65.

 

ANCHE LE GUIDE FISCALI ED I DOCUMENTI INSERITI NELLA PRESENTE PAGINA POTRANNO SUBIRE VARIAZIONI ANCHE IMPORTANTI.



 

AGENZIA ENTRATE CIRC 32E 2009
CIRCOLARE DI BASE INERENTE IL TRATTAMENTO FISCALE
circolare 32E 06-07-2009.pdf
Documento Adobe Acrobat 153.9 KB
TRATTAMENTO FISCALE PRODUZIONE ENERGIA
Documento molto importante DA LEGGERE CON ATTENZIONE
TRATTAMENTO FISCALE FOTOVOLTAICO.doc
Documento Microsoft Word 77.0 KB

05/12/2012:SONO IN APPROVAZIONE NUOVE AGEVOLAZIONI PER I PICCOLI IMPIANTI.

Alleghiamo la nostra lettera circolare sull'argomento, indirizzata a tutti i nostri Utenti.

Circolare del 05/12/2012
circolare clienti del_05.12.2012__Conto_
Documento Microsoft Word 72.5 KB

  

5 Stelle

E' la Valutazione dei nostri Clienti su Google!

I Clienti dicono di noi: "Un professionista competente che aiuta davvero i propri clienti a crescere. L'attenzione alle novità in materia fiscale e alle innovazioni tecnologiche in generale, lo rendono uno dei migliori commercialisti" - Danilo - imprenditore

 

 

Contattaci Direttamente!

 

Rappresentanza a Roma:

06 94801414

 

Per tutte le altre Sedi:

Centralino Unico:

0744 438009

 

oppure

 

Compila e invia il form sottostante per un contatto immediato.

Potrai così usufruire delle migliori soluzioni e di una consulenza personalizzata!

 

 Selezionando l'apposito pulsante o compilando e inviando il form autorizzi lo Studio Foscoli al trattamento dei tuoi dati personali al fine di rispondere al Tuo messaggio (Leggi la Sezione dedicata all'informativa Privacy posta a fine pagina nel footer)).

Form per il contatto Diretto:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Studio Commerciale Foscoli risparmio ed efficienza
Studio Commerciale Foscoli risparmio ed efficienza

 

Studio Foscoli Consulenza

Dottori Commercialisti

Sede; Via G.Mazzini 29/L

05100 Terni (TR)

Punti di Contatto:

00196 Roma Prati RM

20124 Milano 

Tel.Fisso Unico:

0744 438009

 

 

Contatti su Roma:

06 94801414

 

email:

studiofoscoli@gmail.com

Partita IVA: 00767590557

Orari di Apertura(su appuntamento):

Lun. - Ven.: 09,00 - 12,30

e 16,00 - 18,00.

 

Sabato mattina per appuntamento.

 

Dove siamo

ANALISI E PERIZIE ANATOCISMO BANCARIO E TASSI USURA


Richiedi

 

 

ANALISI E CONSULENZA SUI RAPPORTI BANCARI E FINANZIARI:

- TASSO D'INTERESSE

- SPESE

- COMMISSIONI

- CENTRALE RISCHI

- BANCHE DATI

- ACCESSO AL CREDITO

 

 

Consulenza accordo ristrutturazione dei debiti

Legge 27 gennaio 2012, n.3

LE NOSTRE NEWS

Vai alla pagina: i Nostri Articoli e

Seguici su Twitter cliccando sul seguente bottone:

Informativa sui Cookies: clicca su Privacy in fondo alla pagina.

ODCEC Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili